fbpx

terziario e servizi

I nostri prodotti per il terziario e servizi

Barriera a lama d'aria

L’utilità delle barriere a lama d’aria nel settore terziario e dei servizi è stata ormai riconosciuta a tutti i livelli. L’installazione delle barriere d’aria permette di tenere le porte aperte (o aprirle con frequenza) favorendo l’ingresso dei visitatori, salvaguardando al tempo stesso la salute del personale addetto, evitando continui sbalzi termici.

Una barriera a lama d’aria correttamente dimensionata ed installata, grazie al getto d’aria che viene generato, mantiene all’interno dell’ambiente circa l’85% del calore prodotto dall’impianto di riscaldamento. Statisticamente, solo il 15% viene perduto, cioè molto meno di quanto verrebbe perso con le porte aperte in assenza di barriera d’aria.

Nei ristoranti, negli hotel, nelle palestre e nelle altre attività di servizio similari, l’afflusso delle persone è discontinuo e a volte legato a orari particolari; in questi casi è bene che l’accensione della barriera al mattino e lo spegnimento alla sera siano manuali ed affidati al gestore, mentre l’attivazione durante i singoli passaggi delle persone   sia automatizzato  tramite appositi sensori. Sarà inoltre opportuno preferire modelli con telecomando a distanza, per semplificare sia l’installazione che l’uso quotidiano.

Banche ed uffici pubblici sono caratterizzati da un flusso frequente ma discontinuo attraverso le porte. È consigliato optare per un sistema di controllo che consenta l’accensione contemporanea di tutti gli apparecchi all’apertura del mattino, e lo spegnimento alla chiusura tramite programmatori e timer. L’attivazione della barriera d’aria durante i singoli passaggi delle persone sarà invece automatizzato tramite appositi sensori, sia in apertura che in chiusura.

Aeroporti ed altri edifici di grande metratura potranno essere dotati di barriere a lama d’aria sia installate orizzontalmente sopra la porta, che verticalmente a lato della stessa; ed avranno gli stessi sistemi di controllo automatici suggeriti più sopra. Le barriere verticali potranno essere adottate anche nei magazzini riscaldati o refrigerati e all’ingresso dei pronto soccorso.

Unità ventilanti

L’importanza dei ricambi d’aria nelle attività del terziario nasce dalla necessità di garantire in ambiente il giusto livello di ossigeno ed anidride carbonica e ridurre la concentrazione di batteri, virus, muffe ed eventuali odori sgradevoli, immettendo nei locali aria esterna, pulita, ed estraendone quella viziata, nell’interesse dei visitatori e degli addetti. Nelle scuole e negli uffici, in particolare, la carenza di ossigeno provoca caduta di attenzione e calo di rendimento. Nelle palestre la richiesta di ossigeno è ancora più importante; nei ristoranti, dove entriamo per rilassarci e trascorrere un’ora piacevole, non vogliamo sentire aria pesante e odori di cucina. Negli studi medici e nei centri analisi i ricambi d’aria sono un dovere verso il personale e verso il pubblico.

L’ apertura di porte e finestre è, sì, un sistema semplice per ottenere ricambi d’aria, ma non sempre è praticabile (es. assenza di finestre, collocazione scomoda tipo lucernari, creazione di correnti fredde). Anche nei casi in cui sia possibile, è comunque preferibile l’uso di unità ventilanti che permettono di fornire i giusti ricambi d’aria limitando inoltre i consumi di energia. Questo avviene grazie al funzionamento con doppi ventilatori (uno per estrarre l’aria viziata, l’altro per immettere aria pulita); con interposto un recuperatore di calore indispensabile per limitare i consumi.

Unità ventilanti senza canali

Adatti ad ogni esigenza, ove sia preferibile una installazione rapida senza modifiche architettoniche (canali, controsoffitti), è possibile optare per le unità ventilanti senza canali. È il caso degli studi medici e professionali, spesso situati in edifici non recenti, dove non è facile far posto ad un impianto tradizionale canalizzato. È un’ottima soluzione anche per le attività in locazione, perché le unità ventilanti senza canali possono essere smontate e trasferite altrove.

È sufficiente disporre di una parete esterna, che dia su strada o su un cortile retrostante, ove si praticherà un’apertura (nei modelli più piccoli, un semplice foro); l’unità ventilante sarà installata all’interno dell’esercizio in corrispondenza di tale apertura (a soffitto o a pavimento) e, una volta collegata alla rete elettrica, inizierà il suo lavoro. Spesso, il tutto si può realizzare in poche ore.

Non hai trovato quello che cercavi?
Vuoi ricevere maggiori informazioni su un prodotto?
Compila il form per essere contattato da un nostro incaricato.

Chiedi una consulenza gratuita.
Cerchiamo di offrirti sempre il meglio, ogni giorno.
Il nostro ufficio tecnico è  disposizione per eventuali dubbi o chiarimenti riguardo i nostri prodotti.