Max 1200: nuova unita di ventilazione da 11000 m3/h

unita di ventilazione Max 1200

Vi abbiamo già presentato l’unità di ventilazione MAX800, annunciandola come “macchina top di gamma”.

Siamo lieti di poter annunciare che questo limite è già stato superato: l’apparecchio che vi presentiamo oggi, MAX 1200, ha una portata d’aria di 11000 m3/h per una prevalenza di 600 PaAnche questo nuovo modello è dotato di ventilatori EC centrifughi a pale rovesce e a basso consumo. Il rendimento effettivo del recuperatore di calore è pari al 90%, certificato da Eurovent e ben superiore al 73%, minimo prescritto da ERP2018. Viene raggiunto grazie all’uso di recuperatori di calore a piastre in controcorrente, di produzione Recutech, nella configurazione denominata “Combi”. 

La filtrazione è affidata a filtri F7 (ePM1 70%) per l’aria di rinnovo, M5 (ePM10 50%) per l’aria estratta dall’ambiente; sono tuttavia disponibili altri tipi di filtro. Tutti i componenti sono contenuti in un telaio in profili di alluminio e pannelli sandwich (lamiera preverniciata esterna e zincata interna) con isolamento termoacustico in lana di roccia spessore 50 mm. La macchina è completa di bypass integrato per free cooling/heating, come da normative, e può integrare una batteria di post ad acqua calda o fredda. 

Questo apparecchio può essere installato all’esterno proteggendolo con tettuccio parapioggia e isolando termicamente lo scarico della condensa. Nel caso di temperature inferiori a -7 °C è consigliato l’utilizzo di una resistenza antigelo.

Max 1200

Sono disponibili diverse soluzioni per la regolazione; la più semplice (modello EVO 3E) permette di variare la velocità tra 3 valori pretarati in fabbrica ma modificabili in sede di ordine. Inoltre permette di azionare il bypass e il dispositivo antigelo in modo automatico, controllare l’unità attraverso ingressi digitali esterni e ottenere la segnalazione di filtri sporchi ed eventuali anomalie.

 Questo controllo remoto è installabile all’interno di una scatola tipo 503 orizzontale. E’ disponibile anche il dispositivo di controllo modello EB, con display LCD bianco, installabile su scatola tipo 502-503 orizzontale, o direttamente a muro. Qui la velocità dei ventilatori è selezionabile tra 3 valori preimpostati (modificabili da 10% a 100%) oppure gestita automaticamente dalla scheda di controllo in funzione dell’umidità, qualità dell’aria, temperatura e/o dei valori restituiti da altre sonde esterne; è possibile differenziare la velocità del ventilatore di immissione rispetto a quello di espulsione (offset). 

Il controllo del by-pass (freecooling/ free-heating) e la protezione antigelo sono completamente automatici, così come la gestione dell’eventuale batteria di post-trattamento. Altre funzioni comprendono la visualizzazione di eventuali allarmi attivi e lo storico allarmi; allarme intasamento filtri sia con conteggio delle ore di funzionamento o con pressostato differenziale (opzionale); programmazione oraria/settimanale. 

Possibilità di comandare la scheda di controllo con semplici ingressi digitali (contatti remoti di on/off, velocità, estate/ inverno…) e di abbinamento a sonde esterne 0-10V (CO2, qualità aria, umidità, temperatura, controllo a portata/ pressione costante…); ModBus su RS485 per il collegamento a controllori/supervisori esterni.

Hai trovato interessante questo articolo e vuoi saperne di più?

Compila il form per essere contattato da un nostro incaricato.

Condividi:

Articoli recenti

Iscriviti alla newsletter

Vi abbiamo già presentato l’unità di ventilazione MAX800, annunciandola come “macchina top di gamma”.

Siamo lieti di poter annunciare che questo limite è già stato superato: l’apparecchio che vi presentiamo oggi, MAX 1200, ha una portata d’aria di 11000 m3/h per una prevalenza di 600 PaAnche questo nuovo modello è dotato di ventilatori EC centrifughi a pale rovesce e a basso consumo. Il rendimento effettivo del recuperatore di calore è pari al 90%, certificato da Eurovent e ben superiore al 73%, minimo prescritto da ERP2018. Viene raggiunto grazie all’uso di recuperatori di calore a piastre in controcorrente, di produzione Recutech, nella configurazione denominata “Combi”. 

La filtrazione è affidata a filtri F7 (ePM1 70%) per l’aria di rinnovo, M5 (ePM10 50%) per l’aria estratta dall’ambiente; sono tuttavia disponibili altri tipi di filtro. Tutti i componenti sono contenuti in un telaio in profili di alluminio e pannelli sandwich (lamiera preverniciata esterna e zincata interna) con isolamento termoacustico in lana di roccia spessore 50 mm. La macchina è completa di bypass integrato per free cooling/heating, come da normative, e può integrare una batteria di post ad acqua calda o fredda. 

Questo apparecchio può essere installato all’esterno proteggendolo con tettuccio parapioggia e isolando termicamente lo scarico della condensa. Nel caso di temperature inferiori a -7 °C è consigliato l’utilizzo di una resistenza antigelo.

Max 1200

Sono disponibili diverse soluzioni per la regolazione; la più semplice (modello EVO 3E) permette di variare la velocità tra 3 valori pretarati in fabbrica ma modificabili in sede di ordine. Inoltre permette di azionare il bypass e il dispositivo antigelo in modo automatico, controllare l’unità attraverso ingressi digitali esterni e ottenere la segnalazione di filtri sporchi ed eventuali anomalie.

 Questo controllo remoto è installabile all’interno di una scatola tipo 503 orizzontale. E’ disponibile anche il dispositivo di controllo modello EB, con display LCD bianco, installabile su scatola tipo 502-503 orizzontale, o direttamente a muro. Qui la velocità dei ventilatori è selezionabile tra 3 valori preimpostati (modificabili da 10% a 100%) oppure gestita automaticamente dalla scheda di controllo in funzione dell’umidità, qualità dell’aria, temperatura e/o dei valori restituiti da altre sonde esterne; è possibile differenziare la velocità del ventilatore di immissione rispetto a quello di espulsione (offset). 

Il controllo del by-pass (freecooling/ free-heating) e la protezione antigelo sono completamente automatici, così come la gestione dell’eventuale batteria di post-trattamento. Altre funzioni comprendono la visualizzazione di eventuali allarmi attivi e lo storico allarmi; allarme intasamento filtri sia con conteggio delle ore di funzionamento o con pressostato differenziale (opzionale); programmazione oraria/settimanale. 

Possibilità di comandare la scheda di controllo con semplici ingressi digitali (contatti remoti di on/off, velocità, estate/ inverno…) e di abbinamento a sonde esterne 0-10V (CO2, qualità aria, umidità, temperatura, controllo a portata/ pressione costante…); ModBus su RS485 per il collegamento a controllori/supervisori esterni.